• «L'arteterapeuta mi aiutava ad aiutarmi.
    Ho scoperto che forse la medicina per la mia malattia fosse proprio l’arte.»
    Carla, 18 anni, paziente anoressica all’Ospedale regionale di Lugano

  • «E solamente essendo creativo, che l’individuo scopre se stesso.»
    D. W. Winnicott, pediatra e psichiatra

  • «Il servizio di pediatria è come un porto sicuro.»
    Dr Valdo Pezzoli, primario servizio di pediatria, Ospedale regionale Lugano

  • «Non esistono grandi scoperte né reale progresso finché sulla terra esiste un bambino infelice.»
    Albert Einstein

  • «Creando potevo guarire, creando ritrovavo la salute.»
    Soeren Kierkegaard, filosofo danese

  • «Lodo la danza che richiede tutto, che favorisce salute e chiarezza di spirito, che eleva l’anima.»
    Sant’Agostino

Hôpital Fribourgeois HFR

Musicoterapia nel reparto di pediatria integrativa
Malattie acute, croniche e psicosomatiche, prematuri e neonati malati

Da ottobre 2020 una musicoterapeuta accompagna i pazienti stazionari e ambulatoriali della clinica pediatrica dell’ospedale cantonale di Friburgo. L’obiettivo del progetto pilota, che rientra nell’ambito di competenza del reparto di pediatria integrativa, è quello di rendere la musicoterapia parte integrante dell’approccio terapeutico complementare. 

L’esperienza mostra che combinare terapie convenzionali e complementari rende possibile un trattamento a più livelli, creando sinergie che influiscono in modo positivo sul processo di guarigione. La musicoterapia consente di curare vari sintomi e patologie da una prospettiva diversa: offre ai bambini malati la possibilità di esprimersi attraverso la musica in un ambiente sicuro e affiancati da una terapeuta che si prende il tempo di dedicarsi individualmente alle loro esigenze.

La terapia ha luogo nella stanza del paziente o in uno spazio apposito, combinando metodi ricettivi (per esempio il bambino sceglie un brano che gli piace e lo commenta, associandolo ad immagini o emozioni) e attivi (il bambino crea la propria musica mediante improvvisazioni vocali o strumentali, interagendo con la terapeuta).

Responsabili:

Dr. med. Benedikt Huber, medico specialista in pediatria

Loyse Wittwer Grandjean, musicoterapeuta diplomata