• «L'arteterapeuta mi aiutava ad aiutarmi.
    Ho scoperto che forse la medicina per la mia malattia fosse proprio l’arte.»
    Carla, 18 anni, paziente anoressica all’Ospedale regionale di Lugano

  • «E solamente essendo creativo, che l’individuo scopre se stesso.»
    D. W. Winnicott, pediatra e psichiatra

  • «Il servizio di pediatria è come un porto sicuro.»
    Dr Valdo Pezzoli, primario servizio di pediatria, Ospedale regionale Lugano

  • «Non esistono grandi scoperte né reale progresso finché sulla terra esiste un bambino infelice.»
    Albert Einstein

  • «Creando potevo guarire, creando ritrovavo la salute.»
    Soeren Kierkegaard, filosofo danese

  • «Lodo la danza che richiede tutto, che favorisce salute e chiarezza di spirito, che eleva l’anima.»
    Sant’Agostino

Kantonsspital Graubünden (KSGR), Chur

Arteterapia e musicoterapia nel reparto di medicina per bambini e adolescenti e nel reparto pediatrico di terapia intensiva (KIPS)
Malattie acute e croniche, postumi da incidente, nascite a termine e pretermine

Dal 2012, una terapeuta specializzata in arte e musicoterapia si occupa dei pazienti fino ai 16 anni d’età, ed è anche la persona di riferimento per i genitori. Le terapie si svolgono principalmente nella stanza del paziente, spesso direttamente sul letto. All’ingresso del reparto un grande dipinto murale sul tema dell’autunno è il risultato di uno stimolante lavoro di gruppo, al quale i pazienti si sono dedicati per lungo tempo.

I neonati vengono assistiti e aiutati dalla terapeuta attraverso suoni e toni diversi.

Responsabili:
PD Dr. med. Thomas Riedel, Chefarzt und Departementsleiter Kinder- und Jugendmedizin
Pascale Rime, Intermediale Kunsttherapeutin MAS

www.ksgr.ch